elle-emme

Alla fiera di Berlino di gennaio 2016 ho visitato lo stand di Elle Emme Couture, e ho posto qualche domanda per conoscere più approfonditamente il marchio.

Luz MolinaParlo con la stilista Luz Molina, Direttore Creativo e Fashion Designer presso l’azienda che porta il suo nome.

 

 

 

 

@ Da dove viene il nome Elle Emme couture?

LM Il nome viene dalle mie iniziali, L per Luz e M per Molina, mentre Couture sottolinea l’artigianalità che è il comune denominatore della collezione. La nostra ambizione è quella, nel tempo, di fare alta moda, quindi riservo il mio nome Luz Molina per quando riuscirò a raggiungere questo obiettivo.

foto 9 (2)@ Qual è il vostro mercato principale?

LM Abbiamo già fatto 3/4 fiere, tutte all’estero, e quindi abbiamo incentrato tutta la nostra produzione sull’estero. Abbiamo avuto successo soprattutto nel Nord Europa, Canada e Stati Uniti. Sono mercati che hanno voglia di cose diverse, particolari, in linea con quello che facciamo noi: infatti utilizziamo tutti pezzi speciali, tessuti di riciclo, maglioni… Anche se il mercato a cui facciamo riferimento è classico, siamo riusciti a inserire tutte queste cose un po’ diverse che alla fine sono state accettate e sono piaciute. All’inizio non è stato così semplice, le persone erano un po’ bloccate da dei vestiti così particolari ma alla fine hanno capito che hanno una marcia in più, i capi piacciono e funzionano, così i clienti hanno iniziato a fare gli ordini e quest’anno è andata abbastanza bene.

@ Qual è la vostra consumatrice target? Quanti anni ha, che stile ha?

LM Più che riferirci ad una consumatrice con un’età anagrafica o un lavoro particolare,

IMG_0815 (2)

IMG_0816 (2)

pensiamo ad una donna che ha un suo proprio stile, che non segue la moda isterica, una persona molto attiva, con tanta voglia di fare, che vuole staccarsi dalla massa e dimostrare di essere diversa, non omologata agli altri e alla moda corrente. La nostra donna legge molto, viaggia, conosce il mondo, magari ha anche un certo livello di cultura, di sicuro vuole staccarsi dalla massa.

@ Raccontami invece dei materiali che utilizzate. Prima mi parlavi di materiali riciclati, rivolgete un’attenzione particolare ad essi, come fate la vostra scelta?

LM oltre alla scelta di materiali, dove combiniamo tessuti acquistati in modo classico presso i nostri fornitori ad altri ricavati da stock a cui diamo nuova vita, quello che ci foto 11 (2)contraddistingue è come assembliamo le materie prime.

@ Qual è il range taglie della vostra collezione e qual è la taglia più venduta?

LM I nostri capi vanno indicativamente dalla 44/46 alla 54/56, ma noi le abbiamo rinominate: prima, seconda, terza, quarta, quinta; si tratta di capi molto elasticizzati, molto comodi da mettere e se possibile evitiamo di inserire cerniere o bottoni per indossarle. A noi piace proprio l’idea di poterli infilare come una semplice maglietta, però poi la T-shirt è di pizzo, fatta di seta e magari è arricchita da paillettes. Quindi hai la comodità di una T-shirt ma si tratta di un abito da sera, questo è un po’ il nostro concetto, il nostro modo di lavorare.

@ E come fascia prezzo, qual è il vostro range?

LM Abbiamo un bellissimo rapporto qualità prezzo, quindi possiamo avere un vestito che al pubblico costa 79€, e un cappotto che può costarne circa 190.

IMG_0814 (2)@ Questa fiera Curvy Is Sexy vi sta dando soddisfazioni?

LM Questa è la nostra fiera preferita! In questa fiera abbiamo trovato dei distributori molto interessanti. Questa è la fiera più incentrata sul mondo Curvy, quindi chi viene qui è un distributore o proprietario di un negozio importante, e viene focalizzato per cercare prodotti interessanti.

@ Curvy Is sexy da la possibilità di partecipare alla sfilata collettiva, voi siete rappresentati?

LM No, non ci interessa particolarmente partecipare alla sfilata, anche perché i nostri capi vanno indossati in un modo particolare, con lo stile giusto. E poi, farebbero sfigurare tutti gli altri 😉 (sorride…)!

@ La vostra azienda è anche produttrice?

foto 8 (2)LM Si, come vedi la nostra azienda è formata da persone molto giovani, si tratta di giovani designer che si stanno incamminando nel mondo della moda, e c’è una forte collaborazione tra tutti noi, con l’obiettivo di crescere e portarli a creare la loro propria linea. Io chiamo il nostro “laboratorio incubatore”.

@ Di dov’è l’azienda? Produce anche altre linee?

LM L’azienda si trova a Sala Bolognese. Noi facciamo linee per altre aziende, vendiamo anche molto design facendo quindi da stilisti per le altre aziende. Elle Emme Couture è la nostra linea, e ne abbiamo anche un’altra più piccola dedicata al mercato orientale, focalizzata su Hong Kong e Corea. Lo stile è allineato al nostro gusto, ma le proporzioni e la vestibilità sono totalmente diverse: più larghe e più corte perché la fisicità degli orientali è decisamente diversa dalla nostra.

@ quindi questo tipo di stile caratterizza intrinsecamente l’azienda?

IMG_0805 (2)LM Si, la nostra intenzione è quella di creare capi che durino nel tempo, non si tratta di moda isterica.

@ Capisco, si tratta di uno stile personale che non cambia repentinamente, ma si evolve nel tempo restando fedele alle origini, a se stesso.

LM Sì, tu compri un nostro cappotto, te lo metti fra vent’anni e la tua amica ti dice: “Che strano, che particolare…è bello!”, cioè: sempre avanti!

 

 

 

 

Luz mi mostra il catalogo della collezione estiva, spiegandomi le particolarità delle lavorazioni: pezzi di tessuti diversi, applicazioni, ricami, tinture, pitture e stampe a mano: tutto viene fatto da loro, da pochissime persone anzi ragazzi giovanissimi, con una forte passione e tantissima voglia di fare. Penso quindi che per avere una collezione così manuale la tiratura dei capi sia limitata, invece Luz mi dice che producono molto, che ogni modello viene prodotto in 60/100 pezzi (che resta comunque una piccola produzione). La collezione di base è di 50/80 capi, ma viene poi costantemente arricchita da numerosissimi flash, cioè aggiornamenti in stagione. Si tratta quindi di una collezione in costante rinnovamento, che richiede tantissimo lavoro. L’azienda è composta soltanto da quattro persone che si occupano di tutto: dall’ideazione del capo, alla realizzazione del primo prototipo, la sua messa a punto, la produzione. Non manca poi la fase di vendita, shooting della collezione e scelte di comunicazione. Lavorano giorno e notte, dedicandosi al 100% a questo che oltre ad essere un lavoro è principalmente una passione. Devo dire che conoscere Luz e i suoi collaboratori è stato davvero un bell’incontro. Mi ha colpito la passione che mettono in quello che fanno, oltre alla particolarità e alla personalizzazione dei singoli capi. La moda degli ultimi anni è diventata sempre più un business, ma da Elle Emme Couture resta prima di tutto un amore.

IMG_0808 (2) IMG_0809 (2)  IMG_0811 (2) IMG_0807 (2) IMG_0813 (2) IMG_0823 (2)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LUZ MOLINA2/4, Via Della Pace – 40010 Sala Bolognese (BO) tel. 051 6821379

elleemmecouture.com

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *