Buongiorno a tutti!

Dopo il grigiore dei giorni scorsi, da ieri nella Val Padana è finalmente tornato il sole. Non so quanto durerà, forse poco, ma vale la pena prenderlo tutto, lasciandosi scaldare pelle, ossa e cuore dalla sua energia positiva.

E come iniziare meglio a scrivere su questo blog se non… con il sole in fronte?!? Spero che sia di buono auspicio per questa mia nuova avventura!

DSC_2154 (2)

In questo blog troverete look adatti a molti tipi di occasioni, come succede nella vita di tutti i giorni. Ho voluto iniziare però con uno un po’ più elegantino. Buona parte dei capi di oggi provengono dall’outlet dell’ultima azienda per cui ho lavorato, e sono di marchi che si rivolgono ad un pubblico di taglie regolari, ma la loro vestibilità  e il taglio permettono anche a chi ha qualche curva in più di indossarli. Tutti i pezzi che indosso non sono di questa stagione, quindi mi dispiace ma se vi piacciono dovrete rivolgere le vostre attenzioni a qualcosa di simile, o acquistarlo direttamente dal mio guardaroba.

DSC_2140 (2)

La camicia è di See by Chloé di diverse collezioni fa. In crepe georgette di poliestere, è particolare per il motivo plissé e pannello drappeggiato sul davanti. E’ taglia 46 e a me sta giusta giusta sulla manica, ma il volume del corpo è molto abbondante.

DSC_2155 (2)

Il pantalone ampio è di Cooming Soon, un marchio nato dalla mente di Yohji Yamamoto nel 2007 che ha avuto però una vita piuttosto breve. In pura lana, è caratterizzato da vita alta e una sorta di pannello a portafoglio che va allacciato in vita con dei nastri di cotone spina pesce. Ha la gamba ampia ed è confortevole. Io solitamente non amo mettere pantaloni a vita così alta, perché credo che per la mia fisicità, se non ben bilanciati o contrastati, non siano particolarmente adatti e tendono ad enfatizzare fianchi e sedere. Ma in questa combinazione, mi piace! E’ una taglia 48 e veste comodo.

DSC_2088 (2)

Il cardigan lungo è de I Blues. Ho tagliato le etichette, ma dovrebbe essere di cotone con una percentuale di lana o cashmere. Ha un’ampia scollatura e pochi bottoni: più che riscaldare, è adatto al layering. Anche per la sua lunghezza, che serve in questo caso a coprire il lato B e a slanciare.

Il cappello è rubato al guardaroba del mio compagno: è di lana, fatto a mano, di Rizzolli, Bolzano.

primi piani cappello

La collana è senza marchio. L’ho acquistata più di un anno fa dal mio parrucchiere, che aveva in vendita qualche accessorio, e l’ho trovata particolarmente bella. Mi piace anche perché è leggerissima.

Gli orecchini sono di Colours & Beauty.

DSC_2129 (2)

La pochette, simpaticissima a forma di topolino, Yazbukey, acquistata ad un mercatino, nuova, ad un prezzo davvero insignificante. (mi piace tantissimo fare affari!)

mix topolino

L’orologio, è Diesel e mi piace l’idea che sia così piccolo da sembrare quasi un bracciale, un piccolo gioiello.

I tre braccialetti elastici neri, acquistati ad un mercatino.

Le scarpe sono di Roberto del Carlo. Non amo particolarmente le stringate addosso a me, ma di queste mi piaceva molto il modo in cui maschile e femminile venivano mescolati, e la forma del tacco, che è anche comodo e solido. Io porto il 40, e queste sono in misura.

accessori

Per le foto, ringrazio Michele Tabacco.

 

Spero che questo primo look vi sia piaciuto. A presto e Buon Sole!

Inoltre vi consiglio di leggere...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *