Oggi vi propongo un post diverso dagli altri.

Voglio presentarvi una poesia che mi ha fatto riflettere e credo sia molto vera, che mi è stata proposta da chi, di tempo al mondo, ne ha passato più di me, e mi ha messo al mondo: papà e mamma.

E’ una poesia attribuita a Jorge Luis Borges, scritta forse invece da Veronica A. Shoffstall.

Ma non voglio disquisire su chi ne sia l’autore, piuttosto ringraziarlo per questi versi che ci devono far fermare un attimo, per comprenderli e renderci conto di quello che abbiamo. Quello che siamo è merito al quello che siamo stati e abbiamo trascorso, ma un percorso di vita saggio richiede che col tempo si impari, si apprenda, si capisca e si faccia tesoro di quello che succede.

Riporto solo un verso qui, perché è quello che si lega in modo più forte al senso del mio blog:

Con il tempo impari che solo chi è capace di amarti con i tuoi difetti,
senza pretendere di cambiarti può offrirti tutta la felicità che desideri.

Non accettiamo chi ci critica continuamente. Si possono migliorare alcune sfacettature del nostro carattere e alcune abitudini, ma la nostra essenza è sacra: chi non ci accetta anche con i nostri difetti, non può amarci davvero.

Ora concludo, lasciandovi a parole ben più belle e profonde.

Con il tempo uno impara la sottile differenza
tra stringere una mano e incatenare l’anima,
e uno impara che l’amore non significa andarci a letto
e una compagnia non significa sicurezza

E uno inizia ad imparare…
Che i baci non sono contratti
e i regali non sono promesse,
E uno inizia ad accettare le proprie sconfitte
a testa alta e con gli occhi aperti.
E uno impara che  può sopportare davvero,
che uno davvero è forte, che uno vale davvero…

E con il tempo uno pianta il proprio giardino e decora la propria anima
invece di aspettare che qualcuno gli porti dei fiori.
Con il tempo impari che stare con qualcuno perchè ti offre un buon futuro
significa che prima o poi vorrai tornare al tuo passato.
Con il tempo impari che solo chi è capace di amarti con i tuoi difetti,
senza pretendere di cambiarti può offrirti tutta la felicità che desideri.

Con il tempo impari
che se stai insieme a quella persona per accompagnare la tua solitudine,
irrimediabilmente finirai per desiderare di non vederla più.
Con il tempo impari che i veri amici sono pochi,
e che chi non lotta per loro presto o tardi si vedrà circondato da false amicizie.
Con il tempo impari che scusare lo fanno tutti
ma perdonare è solo per anime grandi.

Con il tempo comprendi che se hai ferito un amico duramente
molto probabilmente l’amicizia non sarà più la stessa.
Con il tempo ti rendi conto che anche se sei felice con i tuoi amici
un giorno piangerai per quelli che hai lasciato andar via.

Con il tempo ti rendi conto
che ogni esperienza vissuta con ogni persona, è unica e irripetibile.
Con il tempo ti rendi conto che chi umilia o disprezza un essere umano,
prima o poi soffrirà le stesse umiliazioni e (lo stesso) disprezzo.
Con il tempo impari a costruire tutte le tue strade nell’oggi
perchè il terreno del domani è troppo incerto per fare progetti.

Con il tempo imparerai che accelerare le cose o forzarle perchè accadano
farà in modo che alla fine non siano come speravi.
Con il tempo ti rendi conto che in realtà la cosa migliore non era il futuro,
ma il momento che stavi vivendo proprio in quell’istante.
Con il tempo vedrai che, anche se sarai felice con chi sta al tuo fianco,
sentirai una terribile nostalgia di coloro che ieri stavano con te e oggi se ne sono andati via…

Con il tempo imparerai che cercare di perdonare o chiedere perdono,
dire che ami… dire che ne senti la mancanza,
dire che ne hai bisogno… dire che vuoi essere amico,
dinanzi ad una tomba… ormai non ha più senso.

E uno impara e impara…
E ogni giorno uno impara.
Ma sfortunatamente… solo con il tempo.

Inoltre vi consiglio di leggere...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *